Consigli

La Fantastica Signora Maisel: donna Anni ’50 su Amazon Prime Video

Bentornati sul blog!
Qual è la più colorata ed energica serie tv che vi viene in mente? 
Per me è “La Fantastica Signora Maisel” (“The Marvelous Mrs. Maisel”), trasmessa su Amazon Prime Video in Italia dal 2018.

E se vi piacciono le serie tv allegre e con dei personaggi forti, che affrontano le controversie di della propria epoca in maniera leggera, penso che questa vi terrà compagnia.

Ve l’avevo già consigliata nell’articolo sulle 7 attività da fare in casa.

La Fantastica Signora Maisel disponibile su Amazon Prime Video

La Fantastica Signora Maisel e la vita negli Anni ’50

La Fantastica Signora Maisel è ambientata nel 1958 e ci mostra il ruolo della donna negli Anni ‘50.

Infatti la concezione dell’epoca era quella della donna come moglie e madre, visto che in pochissime lavoravano, attente nella cura della casa e del loro aspetto impeccabile anche per le attività casalinghe.

Casalinga anni 50 e la signora Maisel

Ogni genitore desiderava infatti vedere i propri figli sposati per realizzare il sogno di creare una famiglia propria.

In quest’ottica agisce anche la protagonista Miriam “Midge”, una giovane donna, nata in una famiglia ebrea benestante e riuscita a realizzare il suo sogno: andare al college, trovare marito e avere dei figli di cui prendersi cura.

Midge Maisel è una donna solare, energica, sorridente dal fisico da ballerina con un grande amore per gli abiti e i cappellini, entrambi coloratissimi.

Vive in una bellissima casa nell’Upper West Side insieme ai figli e al marito Joel, che sogna di diventare un comico.

Miriam è entusiasta di supportarlo e, per ottenere gli orari migliori per le esibizioni, corrompe i proprietari del locale in cui si esibisce il marito dopo il lavoro e annota in un’agenda suggerimenti e idee per migliorare le performance di Joel.

Attenzione: se volete evitare gli spoiler cliccate QUI per conoscere le mie considerazioni; altrimenti continuate a leggere per la trama.

La Fantastica Signora Maisel: riassunto trama delle prime 3 stagioni

La vita perfetta della famiglia Maisel subisce un brutto colpo quando, la sera di un’esibizione andata male, Joel confessa di avere una relazione con la sua segretaria e lascia Midge.

Ed è da questo momento della storia che le controversie e i limiti della mentalità dell’epoca si fanno più evidenti.

Abe e Rose, i genitori di Miriam, informati del tradimento di Joel inizialmente accusano la figlia e le chiedono cos’abbia combinato per aver fatto scappare così il marito, per poi suggerirle di “andarselo a riprendere”.

Il cambiamento di Miriam “Midge” Maisel

La vita di Midge cambia in maniera radicale a partire da quella sera stessa in cui le viene confessato il tradimento: dopo una sbronza si ritrova ad esibirsi nello stesso locale in cui accompagnava il marito e viene notata, grazie alle sue capacità, dalla proprietaria Susie, che ha una vita tutt’altro che perfetta.

Miriam "Migde" Maisel e Susie

Da quella sera e dall’incontro con Susie, diventata la sua manager, ha inizio la carriera nello stand-up comedy (spettacolo in cui il comico si esibisce “in piedi”) di Midge Maisel e la sua emancipazione.

La Signora Maisel si scopre una donna molto divertente, un po’ sboccata, ma sempre elegante, anche grazie ai suoi coloratissimi vestiti, e riflette su come le donne della sua epoca siano condizionate da ciò che gli altri pensano, e si aspettano, da loro.

Riferendosi anche ai propri genitori che continueranno a non accettare la sua decisione di lavorare nel mondo dello spettacolo, invece di trovare un nuovo marito. 

Lo sviluppo degli atri personaggi

Anche Joel può essere considerato una “vittima” dell’epoca: cresciuto pensando ad dover essere sempre un vincente, tradisce la moglie considerata troppo perfetta, convinto di avere bisogno di una compagna diversa.

Vedremo durante la serie tv se effettivamente ci sia riuscito.

Con il passare delle puntate il personaggio matura e si rende conto di quello che vuole realizzare durante la sua vita, supportando anche la moglie nel suo sogno e occupandosi dei figli mentre lei si dedica alla propria carriera.

La voglia di libertà di Midge influenza anche i suoi genitori, prima Rose e poi Abe, il quale prenderà una decisione importante che avrà delle conseguenze su tutta la famiglia.

Ed è durante la terza stagione della Fantastica signora Maisel, nel corso di una lite tra Miriam e sua madre, che Rose dice alla figlia di essersi resa conto di quanto sia precaria la vita di una donna se dipende dalle decisioni di qualcun altro. 

Considerazioni Personali

La Fantastica Signora Maisel Miriam "Midge": donna de li anni '50

La Fantastica Signora Maisel non è una serie scontata o banale perché è realizzata intorno a personaggi interessanti, ognuno con la propria personalità e rilevanza all’interno della storia.

E la sua protagonista, famosa per suoi vestiti dai colori pastello ai toni più accesi, ci racconta la storia di una donna che negli Anni ‘50 inizia la sua lunga emancipazione e il suo percorso di crescita, in un mondo sia sociale che lavorativo a maggioranza maschile.

Ci mostra, attraverso la sua storia, il suo ruolo e quello di molte altre donne nella visione familiare e collettiva, e ci rende più chiara l’immagine di come la società vorrebbe che fossero le donne.

Ovviamente la situazione rispetto agli Anni ‘50 è cambiata, ma continuano ad esserci delle aspettative nei confronti delle donne, ad esempio estetiche o morali, che ci influenzano, anche inconsciamente, nei nostri comportamenti e nel nostro modo di pensare.

Per farla breve: non siamo più nel 1958, ma c’è ancora tanto da fare!

Conclusione: “La Fantastica Signora Maisel” e la piattaforma Amazon Prime Video

Ritornando alla Fantastica Signora Maisel, la storia vi lega allo schermo e sarete curiosi di sapere come si svilupperanno le varie situazioni, durante le puntate.

Attualmente sono disponibili 3 stagioni, ma Amazon Video ha già confermato che ci sarà anche una stagione 4 della serie. 

E infine, per quanto riguarda la piattaforma posso dire che la mia prima esperienza con Amazon Prime Video è stata davvero piacevole.
La sto utilizzando tantissimo in questo periodo.

Per questo articolo è tutto!

Claudia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow